menu

06.06.2022

PORTA A PORTA, PROSEGUE L’ELIMINAZIONE DEI CASSONETTI

Una piccola, ma al tempo stesso grande rivoluzione sta per essere completata anche a Rovigo. Parliamo della raccolta dei rifiuti porta a porta che sta prendendo progressivamente il posto dei cassonetti collettivi disseminati in varie aree della città. Per un maggior decoro e per ottimizzare al meglio risorse ed energie, il processo di eliminazione dei cassonetti sta andando avanti così come procede la distribuzione capillare dei nuovi bidoncini per il porta a porta. Ultime vie in ordine di tempo a ...veder sparire i cassonetti sono state pochi giorni fa quelle dei quartieri San Pio X, Tassina e San Bortolo – Città giardino. L’obiettivo di raggiungere l’80% di raccolta differenziata entro il 2023 non è pura utopia ma un traguardo che con la collaborazione di tutti può essere tagliato. Accanto alla distribuzione dei vari bidoncini, c’è anche lo studio di situazioni particolari come quelle relative ai condomini che avranno bisogno di una tipologia di conferimento diversa rispetto a quelle delle case singole. Passo dopo passo quindi, le strade di rovigo diventano sempre più libere dai cassonetti con la possibilità di mettere al loro posto, ulteriori posti auto, creare aiuole e panchine per abbellire alcuni tratti del centro storico e dei vari quartieri o più semplicemente liberare le vie da impedimenti antiestetici e oramai sempre meno utilizzati anche in altre aree della nostra regione. Gli unici contenitori che rimangono attivi saranno quelli della raccolta degli indumenti usati e quelli per i rifiuti pericolosi, oltre a quelli specifici per i vari condomini. Su questi si concentra l’attenzione della sorveglianza, che sarà chiamata a controllare che solo chi ne ha effettivamente diritto conferisca i rifiuti nei cassonetti di propria pertinenza. Agli abusivi, o a chi proverà a fare il furbetto, sono pronte sanzioni esemplari.

Servizi 06 Giugno 2022

03/10/2022 TG Rovigo

Telegiornali