menu

04.04.2022

TURISMO TRA LUCI E OMBRE, AD ALBARELLA NIENTE RUSSI

Guerra e pandemia non fermano il turismo che registra incrementi importanti in tutte le località balneari della nostra regione. Ci sono però aree nelle quali il conflitto in Ucraina si fa sentire maggiormente come ad esempio l’isola di Albarella, in territorio comunale di Rosolina, nel rodigino, meta tra le più gettonate in passato dai turisti provenienti dalla Russia. Russi che in questo 2022 per la situazione bellica non arriveranno, con perdite economiche anche importanti per il turismo di questa piccola ...ma affascinante isola.
Un’assenza che si fa sentire, quella dei russi, i cui effetti probabilmente faranno registrare il proprio peso a partire dalle prossime settimane. Nel frattempo però l’intero polesine sorride per la presenza del turismo cosiddetto di prossimità. Molti veneti, ma anche turisti in arrivo dalle regioni confinanti, che in questi anni di pandemia hanno conosciuto il delta del po e le sue località simbolo dal punto di vista turistico, tornando anche in questo 2022, già a partire dai weekend che precedono il periodo pasquale.
Una buona cartina tornasole in ottica futura, con presenze che fanno decisamente ben sperare anche sul fronte delle prenotazioni estive, vero crocevia per gli esercenti alle prese con la necessità di recuperare i mesi passati, difficili a causa della pandemia e avari dal punto di vista degli incassi e della possibilità di lavorare con serenità.

Servizi 04 Aprile 2022

26/09/2022 TG Rovigo

19/09/2022 TG Rovigo

12/09/2022 TG Rovigo

05/09/2022 TG Rovigo

Telegiornali